I Segreti di Siena

27 de marzo de 2011 | Por | Categoría: Viajes

Por Conchita Fonseca.

Avete sentito parlare di “Il Mangia”? Chi è “Il mangia”?. Il mangia è un personaggio molto famoso a Siena, perfino un ristorante,che si trova ne Il campo”, si chiama così.

“Il mangia” era un operaio che ogni ora doveva salire la torre del Comune de Siena per muovere la lancetta dell´orologio e metterla in ora. Così mangiava e mangiava, ecco perchè il nome “Il mangia”. Nel frattempo diventò grasso e perse il lavoro, ma il suo nome rimane ancora oggi.

Insieme a ” IL mangia” Siena conserva tuttavia la bellezza del passato, è una città del medioevo del XXI secolo. Questo è così perché fu una città ospedale durante la seconda guerra mundiale e per questo non fu bombardata.

Oggi esibisce un´atmosfera in cui sembra che il tempo si sia fermato, molto bene raccontato dalla nostra guida Matteo. (Ho conosciuto la città nel viaggio in Italia organizzato dalla Scuola la prima settimana di Marzo).

Siena si alza su tre colli, è una città senza fiume, un po`strano per un luogo abitato, per questo si fece “Il Campo”. “Il Campo” è la famosa piazza di Siena, inclinata e a forma a ventaglio. La sua forma e la sua inclinazione vengono dalla necessità che aveva la città di acqua, non ce n´era in città per la mancanza di un fiume.

Nel medioevo l`autorità fece pavimentare un pezzo di campo per la raccolta dell´acqua che anche oggi si conserva sotto terra. Ecco quindi, la forma e il nome della piazza. Nel “Il campo” si celebra “Il Palio”, la festa conosciuta da tutti.

Il Palio è una gara a cavallo tra dieci contrade ( borghi, quartiere della città ). Vince il cavallo che arriva , con o senza fantino, primo al traguardo dopo aver fatto due giri per Il Campo. Il premio è un palio o stendardo che il vincitore conserva nel museo della sua contrada. Ogni contrada ha il suo proprio stemma, una mattonella di maiolica che si trova sul muro delle case, così ciascuno sa dove si trova. La rivalità tra le contrade è acerrima. Il Palio si vive come una guerra tra contrade e in guerra per vincera è valido tutto.

Adesso Siena è un luogo universitario, ha 50 mila abitanti e 30 mila studenti. Ha una chiesa cattedrale di marmo bianco e serpentina nera, i colori della città, ed è la città dove si inventò l´assegno e la bancarotta. Insomma è una di quelle città che non possiamo non visitare.

 

 

 

 

 

Etiquetas: ,


Deja un comentario